Banner
...
4 Novembre Nov 2015 1133 one year ago

Il Duomo di Milano al Digital Think-in del Museo Maxxi

Con la App ufficiale la visita alla Cattedrale diventa un'esperienza digitale


Qual è la voce digitale dei musei?
A questa domanda, tra progetti e visioni, vuole rispondere l’appuntamento Digital Think- in programma al Maxxi di Roma, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il 4 novembre, con relatori di qualità, esperti e professionisti del settore. Tra i premiati come migliori progetti digitali dell’anno legati alle attività culturali, educative, promozionali e di ricerca c’è anche l’app DUOMOMILANO realizzata dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

I NUMERI DELL’APP DEL DUOMO. L’applicazione mobile è scaricabile gratuitamente nella sua versione base con contenuti in 9 lingue, 300 fotografie disponibili, 800 file audio, 800 schede contenuto, 100 beacon installati e conta più di 16000 download in 5 mesi. La versione integrale è acquistabile a € 4,99 e include la visione con realtà aumentata dalle Terrazze, i contenuti audio ed immagini esclusive.

IL CONTESTO E LA GRANDE OPPORTUNITA’ DI EXPO. La app DUOMOMILANO è nata l’1 maggio 2015, in occasione di Expo 2015, un evento planetario di grande rilevanza che ha messo Milano al centro del mondo per ben sei mesi ed ha portato in città milioni di visitatori. Era un’occasione da cogliere poiché gran parte di questi turisti, durante il soggiorno, ha scelto di visitare il Duomo, i suoi punti principali d’attrazione e la piazza che li ospita. La Veneranda Fabbrica del Duomo ha deciso di sfruttare questa irripetibile opportunità dotandosi di strumenti digitali capaci di generare nuove dinamiche di interazione con l’enorme flusso di persone in arrivo. Questi strumenti hanno permesso di trasformare i visitatori in contatti, utenti e infine fruitori da coinvolgere in iniziative di engagement, di servizio e commerciali durante l’Expo e da fidelizzare per iniziative future.

L’ESPERIENZA GRAZIE AI BEACON. E’ stata creata una piattaforma digitale di interazione con il pubblico di visitatori nel Complesso Monumentale del Duomo (Cattedrale, Museo,Terrazze, Piazza, Chiesa di San Gottardo in Corte, Punto Ristoro, Duomo Shops, Padiglione Madonnina in Expo). Una piattaforma collegata a una rete locale di touchpoints interattivi che dialogano con un’applicazione mobile dedicata. Un’innovazione contenuta nei beacons, dispositivi grandi come un bottone, in grado di trasmettere dei segnali riconoscibili da tutti i device mobili dotati di Bluetooth, che possono essere posizionati in un determinato spazio, anche in punti nascosti. Gli smartphone sono in grado di identificare il sensore e, tramite l’utilizzo di un’applicazione mobile ad hoc, un passante che si trova in prossimità di un Beacon può ricevere notifiche di ogni tipo: coupon, offerte speciali, notizie, contenuti audiovisivi. Le informazioni possono essere personalizzate in base al profilo dell’utente che riceve lo stimolo. Tramite l’app dedicata è possibile, infatti, creare delle mappe per guidare l’utente all’interno di uno spazio in modo interattivo e creare dei paradigmi di interazione basati sulla gamification. Così, lungo tutto il suo percorso, il turista può fruire informazioni e contenuti, anche in realtà aumentata, per vivere la visita come un’esperienza unica.

PERCORSO DI VISITA SU MISURA. La App DUOMO MILANO consente di vivere un’esperienza unica, permettendo all’utente di immergersi in tutti i luoghi del complesso del Duomo, di avere accesso ad una ricchissima agenda di eventi e di consultare in qualunque momento informazioni pratiche e mappe riguardanti i luoghi della visita.

ESPLORARE, CONOSCERE, RACCONTARE, VIVERE.  E’ stato immaginato un visitatore-tipo durante la sua visita al Duomo provando a definire cosa fa, che informazioni cerca, di cosa ha bisogno durante quell’esperienza. Sono state estrapolate le 4 attività principali comuni a tutti gli ipotetici visitatori in quel frangente. Dalle informazioni sui punti d’interesse, su orari e percorsi a notizie e approfondimenti sulle opere esposte nel Museo e negli altri principali spazi nel contesto Duomo (la Chiesa, le terrazze, la Piazza...) fino al taccuino multimediale del visitatore che, attraverso foto, video e note vocali su ciò che visita, costruisce una “memoria” personale dell’esperienza.

LE SEZIONI PIU’ TECNOLOGICHE, iBEACONS E REALTA’ AUMENTATA. La iBeacon Experience consiste in percorsi di visita dei luoghi del Duomo arricchiti dalla tecnologia dei beacons, dispositivi in grado di inviare allo smartphone schede interattive relative ai punti di interesse del luogo che si sta visitando. Un secondo contenuto di grande impatto visivo ed emotivo è la realtà aumentata dello skyline che si può ammirare dalle Terrazze del Duomo, esplorando i principali punti di interesse dello skyline milanese. L’utente, durante il suo percorso, riceve push notifications dall’applicazione nei pressi del Punto Ristoro con informazioni riguardanti offerte ed altre iniziative collegate al Complesso Monumentale del Duomo. 

Per lo sviluppo di quest'App, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano si è avvalsa della collaborazione di alcuni partner: tecnici (Concept Reply e Bitmama), culturali (D'Uva Workshop S.r.l.) e di IBM per il Cloud Server. 

Paly Store Logo             Paly Store Logo