Organo Duomo Di Milano
...
8 Giugno Giu 2016 0900 6 months ago

Viaggio tra le quindicimila canne del Grande Organo del Duomo: un gigante tecnologico

Uno speciale reportage di DDay.it racconta i segreti dello strumento

Una meraviglia, dell’arte e della tecnologia. Non ci sono modi migliori per definire l’organo monumentale del Duomo di Milano, il più grande organo d’Italia.

Dalle pagine di duomomilano.it vi abbiamo spesso raccontato questa storia senza tempo, dove musica e tecnologia, sonorità e bellezza, maestosità e spiritualità si incontrano.

Cinque corpi d’organo, oltre 15.800 canne, cinque consolles: il Grande Organo della Cattedrale è davvero la voce più possente del Duomo, che ne accompagna la vita fin dalle origini. Correva infatti l’anno 1395, quando la Veneranda Fabbrica affidò a Frà Martino de’ Stremidi l’incarico di costruire il primo strumento per l’erigenda Cattedrale.

L’attuale organo, tenuto a battesimo il 4 Novembre 1938, in occasione del quarto centenario della nascita di san Carlo Borromeo, restaurato e ricollocato integralmente in presbiterio nel 1986, è uno straordinario capolavoro di elettromeccanica.

DDay.it, il quotidiano dell’hi-tech per il Corriere della Sera, sotto la guida del Direttore Gianfranco Giardina, ha realizzato un grande reportage di otto pagine interamente dedicato al Grande Organo del Duomo. Un appassionante viaggio alla scoperta dello strumento reso possibile grazie alla disponibilità del Maestro Emanuele Carlo Vianelli, Organista Titolare del Duomo di Milano, che vi invitiamo a percorrere insieme.