Arciprete

L’Arciprete è il primo dei Canonici del Capitolo della Cattedrale ed ha un’importanza primaria nella storia della Chiesa Milanese almeno dall’VIII sec. Il Duomo è anzitutto la sede del Vescovo, al quale spetta il diritto e il dovere di presiedere ogni celebrazione. Sant’Ambrogio, infatti, ogni giorno vi celebrava con i suoi sacerdoti e, soltanto quando doveva essere fuori città incaricava il sacerdote che per età e stima degli stessi confratelli era giudicato eminente, ossia l’Arciprete, a prendere il suo posto. A Milano tale modo di procedere si conservò sempre. Lungo i secoli, la Veneranda Fabbrica del Duomo tenne inoltre a precisare che all’Arciprete spettava di provvedere a tutto il culto della Cattedrale, collaborando con la Fabbrica perché vi fosse sempre armonia tra liturgia e arte. Per questo San Carlo volle che l’Arciprete fosse incluso nel collegio dei deputati della Fabbrica. Da Dicembre 2012 l’Arciprete del Duomo è Mons. Gianantonio Borgonovo.