0
Settembre 2016

Il Battistero di San Giovanni alle Fonti torna a nuova luce

23 Settembre Set 2016 1427 23 settembre 2016
...

Diario dei Cantieri

Sotto il controllo degli organi di tutela, in questi giorni la Veneranda Fabbrica ha avviato un ciclo di interventi di manutenzione delle strutture e dei percorsi nell’Area Archeologica del Duomo di Milano, per garantire la buona conservazione e la leggibilità dei manufatti.

Le attività sono affidate a restauratori qualificati, a piccoli lotti, mantenendo accessibile l’area per i visitatori. Si utilizzeranno le più aggiornate modalità di intervento, privilegiando l’impiego di sostanze prive di effetti collaterali o dannose.

La prima fase dei lavori, nell’area del Battistero di San Giovanni alle Fonti, prevede l’esecuzione di campioni di pulitura, di rimozione delle patine biologiche e delle efflorescenze saline. Successivamente si procederà con la rimozione dei depositi di particellato. Il termine degli interventi è previsto per dicembre 2016.

1

Il complesso archeologico di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla è il risultato di campagne di scavi che, permisero tra il 1917 e il 1942-43 di individuare le antiche sorgenti del Duomo

2

Nel periodo dal 1961 al 1963 i lavori per la metropolitana consentirono di individuare il Battistero e l’abside della Basilica di Santa Tecla

3

Dopo gli ultimi scavi conclusi nel 2010, anche a causa dei crescenti flussi di visitatori, il Battistero necessita di nuovi interventi di manutenzione straordinaria

Negli ultimi anni, si sono formati depositi di particellato atmosferico, veicolato dall’accesso dei visitatori e dall’aria proveniente dal Duomo da cui si accede all’area archeologica. Sono visibili inoltre fenomeni tipici di un ambiente ipogeo come la presenza di umidità proveniente da sottosuolo che tende in alcuni punti a favorire la formazione di degrado biologico.

Battistero Foto Di Massimo Zingardi
IMG 4620
IMG 4572
IMG 4596