Alipay Duomo Low
...
3 Luglio Lug 2018 0924 4 months ago

Un accordo con Alipay per il turismo culturale dei visitatori cinesi nel segno del Duomo

Pagamenti più semplici per i turisti dall’estremo oriente grazie anche alla collaborazione con Intesa Sanpaolo


Alipay, la più grande piattaforma di pagamento mobile al mondo gestita da Ant Financial Services Group (società del gruppo Alibaba) con oltre 870 milioni di utenti registrati, grazie ai servizi di acquiring di Intesa Sanpaolo, che consentono l’accettazione dei pagamenti cashless sui terminali Pos, firma oggi l’avvio della collaborazione con Veneranda Fabbrica del Duomo, lo storico ente preposto alla conservazione e valorizzazione della Cattedrale del capoluogo lombardo, monumento simbolo per la città e i suoi abitanti, nonché meta di oltre 2 milioni di turisti ogni anno.

L’accordo punta a migliorare i servizi di informazione, accoglienza e accesso ai turisti cinesi. Esibendo l’app Alipay installata sul proprio smartphone, sarà possibile effettuare il pagamento in modalità cashless tramite i POS di Intesa Sanpaolo abilitati, presenti nelle biglietterie ufficiali e nel Duomo Shop. L’app permetterà anche di accedere a offerte speciali e a servizi dedicati.

Un grande segnale che dimostra la volontà di avvicinarsi alle richieste dei turisti cinesi, abituati all’utilizzo del mobile e della app Alipay in quasi ogni esperienza di acquisto grazie alla familiarità con l’interfaccia e al dialogo nella propria lingua, e un’ottima occasione per l’ente di migliorare l’accoglienza e vedere crescere il numero dei visitatori dall’estremo oriente.

Il Duomo di Milano è una delle mete più ambite del pianeta nei programmi di viaggio dei turisti di ogni parte del mondo: ce lo confermano i dati appena pubblicati della Top10 Travelers’ Choice® Luoghi Storici 2018 di Tripadvisor. La collaborazione con Alipay conferma quella strategia dell’accoglienza nei confronti degli oltre 2 milioni di turisti all’anno cui la Veneranda Fabbrica sta quotidianamente lavorando, per rendere sempre più aperto ed accessibile il Monumento. Questo innovativo progetto che si integra nel contesto sociale e produttivo milanese, ambisce a diventare un caso di riferimento nel turismo digitale, rappresentando un’importante occasione di incontro sociale e culturale tra Italia e Cina” - sono le parole del Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano Fedele Confalonieri.

A sottolineare l’importanza che quest’iniziativa riveste per l’azienda, la presenza alla firma dell’accordo di Jane Jiang fra le fondatrici di Alibaba e attualmente Chief-of-Staff for International Business Alibaba che commenta “L’Italia rappresenta per noi un paese molto promettente nelle nostre strategie di sviluppo, su cui stiamo e vogliamo continuare ad investire. il turismo culturale è un forte richiamo per i cittadini cinesi che amano viaggiare, e il Duomo di Milano è la meta per eccellenza dei turisti cinesi in Europa. Alipay è onorata di poter collaborare con la Veneranda Fabbrica e apportare il proprio contributo al Duomo”.

Ruolo centrale nell’avvio di questa collaborazione lo ha rivestito Intesa Sanpaolo, come ha sottolineato Stefano Favale, Responsabile della Direzione Global Transaction Banking: “Fin dall’inizio abbiamo saputo intercettare e supportare proattivamente questa bella iniziativa, grazie alla storica relazione con Veneranda Fabbrica del Duomo e alla dinamica partnership con Alipay, il tutto sostenuto dall’affidabilità dei servizi di acquiring messi a disposizione da Intesa Sanpaolo”.

Questa collaborazione si inserisce nel piano di attività di Alipay in Italia volto a espandere la presenza del servizio di mobile payment nei principali luoghi di attrazione turistica per la comunità cinese, molto interessati a fruire dell’incredibile patrimonio storico e artistico del nostro paese. L’accordo si aggiunge alle numerose partnership avviate da Alipay nel corso del 2018 per offrire al visitatore un’esperienza unica di viaggio: cultura, paesaggio, ospitalità, eno-gastronomia, senza dimenticare lo shopping.