Sd C 19 Novembre 2018
19 Novembre Nov 2018 1830 1 hours ago
...

Scuola della Cattedrale, Il grande mistero delle religioni

Mutevoli e varie come le culture e le lingue di cui sono espressione, le visioni religiose del mondo necessitano di un filo di Arianna per essere esplorate

Lunedì 19 novembre 2018 ore 18.30
Chiesa di San Gottardo In Corte
(Via Pecorari, 2 - Milano)

IL GRANDE MISTERO DELLE RELIGIONI
con Giovanni Filoramo, Giuliano Boccali, Andrea Polcaro  

Introduce e modera
Armando Torno

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria
PRENOTA ORA
oppure telefonando al n. 02 36169314

In quanto prodotti culturali, le religioni riflettono limiti,
ma anche grandezze dell’uomo.
Sono riserve di senso a cui l’umanità ha attinto a piene mani
per rispondere agli interrogativi esistenziali fondamentali.
Non solo quelli relativi alle origini o alla conduzione pratica e politica della vita,
ma anche, prima di tutto e soprattutto,
all’interrogativo che concerne il nostro destino finale.
Non solo, dunque, «da dove veniamo» o «come dobbiamo vivere»,
ma anche «come e perché dobbiamo morire».


La Scuola della Cattedrale, presieduta da Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano, propone un terzo appuntamento culturale ricco di riflessioni sulla storia comparata delle religioni. Punto di partenza è la recente pubblicazione di Il grande racconto delle religioni di Giovanni Filoramo (Il Mulino, Bologna 2018).

Il volume vuole analizzare l’eterna ricerca dell’uomo che ha bisogno di realizzare la pienezza dell’essere attraverso il sacro. Il senso del sacro, infatti, ha sempre pervaso l’umanità intera, costruendo nei secoli una storia infinita, quasi un labirinto. Le religioni infatti sono visioni del mondo: ipotesi individuali o collettive, straordinarie varietà di tradizioni, racconti, miti, ma anche culti, forme artistiche, e pratiche rituali.

Il rapporto dell’uomo con l’universo e le sue forze potenti e misteriose costituisce il nucleo fondamentale del sentimento religioso a prescindere dalla radice geografica dei popoli:  aborigeni, nativi americani, sumeri, cinesi, uomini di cultura hindu o dell’antica Grecia, uomini dal credo mazdeo, ebraico, cristiano o islamico, per tutti i credenti avere una visione religiosa del mondo garantisce un punto di vista unitario sulla realtà, una sorta di bussola per orientarsi tra il bene e il male, uno strumento per decifrare questioni essenziali che da sempre l’uomo si pone: trascendente-immanente, aldilà-aldiquà, invisibile-visibile, incontrollabile-controllabile.

L’avvento del monoteismo tra VIII e VII secolo a.C. modifica queste interpretazioni: il divino non si manifesta più nella natura, non ha più tratti antropomorfi, ma trascende radicalmente l’uomo. Con il Cristianesimo la concezione del Dio incarnato opera una svolta antropologica destinata a segnare la storia del pensiero occidentale.

L’evento, introdotto e coordinato da Armando Torno, si terrà lunedì 19 novembre 2018 alle ore 18.30 presso la Chiesa di San Gottardo in Corte (Via Pecorari, 2 - Milano), vedrà la partecipazione di Mons. Gianantonio Borgonovo, Giovanni Filoramo, già Professore di Storia del cristianesimo presso l’Università di Torino, Giuliano Boccali, già Professore di Indologia e Lingua e letteratura sanscrita presso l’Università di Milano, e di Andrea Polcaro, Archeologo, Professore di Archeologia del Vicino Oriente presso l’Università di Perugia.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria
PRENOTA ORA
oppure telefonando al n. 02 36169314

Scuola della Cattedrale
Piazza Duomo, 14 - 20122 Milano
Tel. 02 36169314
scuoladellacattedrale@duomomilano.it
www.duomomilano.it