SANTA TECLA VETRATA
...

Parrocchia di Santa Tecla nel Duomo di Milano

La Parrocchia di Santa Tecla nel Duomo di Milano, unitamente al Capitolo Metropolitano, cura la vita liturgica e pastorale della Chiesa Cattedrale.

L’Arciprete del Capitolo Metropolitano riveste l’ufficio di parroco della parrocchia di Santa Tecla ed è coadiuvato da tre Vicari parrocchiali.

Questa parrocchia, da sempre annessa alla Cattedrale, conserva il titolo di Santa Tecla, la Santa discepola di san Paolo cui era dedicata la prima Basilica Cattedrale di Milano che si fa risalire agli anni immediatamente successivi all’Editto di Costantino del 313.

Ambrogio la chiama “basilica nova quae major est” ed è la prima vera cattedrale edificata come tale. Grande (67,60×45,30), con ampia abside visibile sotto il sagrato superiore, le sue cinque navate si estendevano sotto l’attuale piazza. Si può datare attorno al terzoquarto decennio del sec. IV. Subì nei secoli modifiche, incendi e ricostruzioni, fino alla sua graduale demolizione nel Quattrocento, conclusa nel 1461, a causa per far spazio al cantiere del Duomo, allora appena attestato alle prime campate di piloni, oltre il transetto.