Diario dei Cantieri

I monitoraggi per proteggere il Duomo

...

3 marzo 2017

Con la sua altezza di oltre 60 metri dal piano della piazza, la facciata del Duomo è un’immensa tavola di marmo da esplorare che, ogni anno, i Grandi Cantieri in opera sul Monumento percorrono metro dopo metro per monitorarne lo stato di salute. Uno straordinario impegno che non si esaurisce qui, ma si completa nel controllo dell’intera superficie esterna della Cattedrale.

Grazie all’utilizzo di un “ragno”, gli operai della Fabbrica si arrampicano quasi letteralmente sulle pareti per osservarne l’eventuale degrado

Nel corso dei monitoraggi, gli elementi più ammalorati delle superfici vengono prontamente rimossi per essere sostituiti

Il lavoro è effettuato dalla Veneranda Fabbrica con l’ausilio del Politecnico di Milano, nell’ambito dell’accordo di collaborazione scientifica sottoscritto nel 2015

Il risultato di questi rilievi è di grande importanza per il Monumento: i dati vengono infatti archiviati e permettono di tracciare una mappatura completa del Duomo. Con un obiettivo: proteggere la Cattedrale e fare ricerca per studiare un piano di manutenzione programmata ed individuare nuove e più ottimali soluzioni per futuri interventi.