Diario dei Cantieri

Gli esploratori del Duomo

...

11 aprile 2017

Due volte l’anno, una squadra di operai specializzati della Veneranda Fabbrica provvede, tramite l’ausilio di una pedana installata all’estremità del lungo braccio di un’autogru, ad una completa ispezione di tutti gli elementi architettonici a picco che le vertiginose pareti del Duomo innalzano al di sopra dello sviluppo del suo perimetro.

Quello che compiono gli operai è un autentico viaggio sul Monumento, per esplorarlo a fondo ed ascoltare le risposte che il Duomo offre a coloro che sanno mettersi in comunicazione con la Cattedrale.

Come avviene per un medico che ha in cura un paziente, con la stessa attenzione la Fabbrica porta avanti i monitoraggi del marmo

L’operazione dura dai sei a dieci giorni, a seconda delle condizioni del tempo e coinvolge tutti i livelli dell’Area Tecnica del Duomo

100 guglie, 30.000 metri quadrati di prospetti, 40 finestroni, 10 posizionamenti d’autogru, circa 250 ore di attento lavoro di personale tecnico altamente specializzato: sono questi i numeri di tale impegno

L’Ufficio Tecnico, ricevute poi le indicazioni sullo stato di conservazione, provvede di volta in volta ad aggiornare gli specifici elaborati grafici con i quali si documenta ogni vicissitudine architettonica della Cattedrale, per valutarne lo stato di conservazione e programmarne gli interventi di manutenzione.