Diario dei Cantieri

I segreti della cupola del Duomo

...

1 agosto 2017

E’ giunto il mese di agosto. Il Duomo si conferma meta di migliaia di fedeli e visitatori ogni giorno. Entrano in Cattedrale, contemplano da vicino le statue che popolano le sale del Grande Museo del Duomo discese dal Monumento, salgono alle Terrazze e innalzano lo sguardo fino alla Madonnina.

Ed è proprio ai piedi della Guglia Maggiore, e quindi sotto la statua della Vergine che veglia su Milano, che in questi caldi giorni estivi si concentrano le energie e l’attenzione del Cantiere del Duomo.

La struttura è stata agganciata ai quattro “inviti” del ponteggio esterno del Tiburio, attraverso i quattro finestroni

Per realizzare l’intervento, è stato necessario un faticoso lavoro d’archivio: la Veneranda Fabbrica, infatti, custodisce da secoli la documentazione di ogni lavoro in Cattedrale

Rese accessibili queste superfici, è ora possibile avviare un’analisi delle stesse, per procedere così al restauro dell’intradosso della cupola

Questo lavoro durerà circa due anni e richiederà delicati interventi per risanare una zona particolarmente colpita dal “male del Duomo”, ovvero le ripetute e importanti infiltrazioni di acqua piovana che per secoli, insieme a guerre, dominazioni ed alterne vicende hanno segnato l’organismo della Cattedrale.