Diario dei Cantieri

Monitoraggio e pulizia delle pareti del Duomo

...

13 Dicembre 2017

Le fredde giornate del mese di dicembre, nonostante il gelo che ha colpito Milano e l’Italia settentrionale, hanno visto protagonisti nel cielo della città gli operai della Veneranda Fabbrica del Duomo che, inerpicandosi sulle possenti pareti del Monumento, stanno effettuando la pulizia e il monitoraggio di tali superfici. In particolare, intervenendo sul lato nord del Duomo, maggiormente esposto all’azione degli agenti atmosferici.

Oltre a verificare la stabilità degli elementi, gli operai provvedono alla rimozione di piante infestanti che curiosamente germinano sul Duomo.
Il personale impegnato in tali operazioni è accuratamente formato, anche grazie alla frequenza di corsi di alpinismo.
Con una lunghezza esterna di 158 metri, 164 finestroni, 410 mensole e 746 mensolette, il Duomo rappresenta uno sconfinato universo di marmo da esplorare.

Il 13 dicembre è una giornata particolare per le maestranze della Fabbrica: ricorre la memoria liturgica di Santa Lucia, particolarmente venerata in quanto protettrice della vista. Infatti, anticamente, uno degli incidenti sul lavoro più frequenti in Duomo era quello legato al ferimento da schegge di marmo. Per tradizione, il giorno di Santa Lucia è celebrata una Messa per i dipendenti della Veneranda Fabbrica e viene consegnato ad ognuno di essi un panino benedetto.