DSC05600 MI Duomo Interno Altare Merc1k6 W
20 Ottobre Ott 2018 1730 one month ago 21 Ottobre Ott 2018 0700 one month ago
...

«È la fede di un popolo che si esprime nel suo Duomo»

Domenica 21 Ottobre ricorre la solennità della Dedicazione del Duomo di Milano


«Ecco, questa è la nostra fede: vedere espressa in un Monumento di tanta grandezza, di tanta bellezza, di tanta complessità, e che non è mai finito […] una volontà popolare di volerlo conservare, di volerlo abbellire, di volerlo rendere sempre più eloquente, sempre più inneggiante al cielo. […] Pensate al vostro Duomo, amate il vostro Duomo. […] È la fede di un popolo che si esprime nel suo Duomo, è tutta una comunità, è tutta una società, è tutta una storia.
[…] È fatto per voi, è fatto per ciascuno di voi, questo Monumento, perché la vostra preghiera sia grande, sia bella, sia viva, sia vostra: questo deve dire il Duomo di Milano».
(Papa Paolo VI, Omelia tenuta nella Cappella Sistina, la mattina del 24 Novembre 1963, incontrando la famiglia della Veneranda Fabbrica del Duomo)

Nella liturgia ambrosiana, la III Domenica del mese di Ottobre – quest’anno, il 21 Ottobre – si celebra l’anniversario della Dedicazione (consacrazione) del Duomo di Milano.
La III Domenica di Ottobre è la Domenica nella quale la storia del Duomo di Milano registra alcune sue tappe significative: la riconsacrazione nel 453, da parte dell’arcivescovo sant’Eusebio, dell’antica Chiesa maggiore devastata dagli Unni; la Dedicazione nel 1577, per mano dell’arcivescovo san Carlo Borromeo, dell’attuale Duomo; la Dedicazione nel 1986, durante l’episcopato dell’arcivescovo Carlo Maria Martini, del nuovo altare del Duomo, a seguito dei lavori di adattamento del presbiterio resi necessari dall’applicazione degli orientamenti liturgici e pastorali del Concilio Vaticano II.
Il Duomo non è semplicemente un Monumento artistico di rara bellezza, è soprattutto la Chiesa Cattedrale, la Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani, dove ha sede la cattedra del Vescovo, dalla quale presiede le celebrazioni liturgiche e dove esercita il suo ministero di pastore e maestro. Il motivo per cui, in tutta la Diocesi di Milano e nelle comunità delle Diocesi di Lugano, Novara e Bergamo che ancora oggi seguono il Rito Ambrosiano, si celebra l’anniversario della Dedicazione del Duomo è quindi innanzitutto religioso. Per ogni ambrosiano, il Duomo non è solo una delle immagini più rappresentative della città di Milano, ma un segno evidente di unità nella fede e nella propria peculiare tradizione liturgica.
In Cattedrale è presente il Capitolo dei Canonici, a cui è affidata la cura della vita liturgica quotidiana del Duomo, assicurando la preghiera per l'intera comunità diocesana.

Questa Solennità rimanda necessariamente anche all’attività ininterrotta della Veneranda Fabbrica, che dal 16 Ottobre 1387 (data in cui venne depositato il suo primo Regolamento) sovraintende alla «gran macchina del Duomo» (Alessandro Manzoni), prima alla costruzione quindi alla conservazione e valorizzazione della Cattedrale.
La Veneranda Fabbrica ha scelto di dedicare l'Eucaristia vigiliare di Sabato 20 Ottobre (ore 17.30), celebrata dall'Arciprete mons. Gianantonio Borgonovo, a tutti i Donatori del Duomo.

Quest'anno, la solennità della Dedicazione del Duomo diviene soprattutto la celebrazione diocesana di ringraziamento per la Canonizzazione del beato Papa Paolo VI (prevista a Roma, Domenica 14 Ottobre), che fu Arcivescovo di Milano dal 1954 al 1963.
Un ricordo particolare sarà riservato nel Pontificale presieduto dall'Arcivescovo mons. Mario Delpini (Domenica 21 Ottobre, ore 11.00) e con il Concerto della Cappella Musicale
, promosso dalla Veneranda Fabbrica nel tradizionale Mese della Musica in Duomo (Sabato 20 Ottobre, ore 19.00), che segue immediatamente alla celebrazione eucaristica vigiliare


 

SOLENNITÀ DELLA DEDICAZIONE DEL DUOMO
CHIESA MADRE DI TUTTI I FEDELI AMBROSIANI

SABATO 20 OTTOBRE
- ore 17.30
Eucaristia vigiliare per tutti i Donatori del Duomo
- ore 19.00 Concerto della Cappella Musicale del Duomo
in occasione della Canonizzazione del beato Paolo vi
Ingresso libero

DOMENICA 21 OTTOBRE
Celebrazioni eucaristiche ore 7.00 - 8.00 - 9.30 - 11.00 - 17.30
È sospesa la celebrazione delle ore 12.30
- ore 10.25
Lodi mattutine
- ore 11.00 Pontificale presieduto da S. Ecc.za Monsignor Arcivescovo
- ore 16.00 Vespri e Benedizione eucaristica