15800 note per il Duomo

15800 note per il Duomo

15800 Note per il Duomo

Il Grande Organo del Duomo è ad oggi uno dei cantieri in opera più impegnativi e si inserisce nel grande mosaico di interventi sull’apparato artistico, architettonico e culturale della Cattedrale. L’organo del Duomo rappresenta un vero e proprio patrimonio di arte e meccanica ed è il simbolo della secolare tradizione musicale della Cattedrale. Sostenendo i suoi restauri avrai la possibilità di ricevere inviti a concerti ed eventi.

Quello tra il Duomo e la musica è un legame indissolubile che i milanesi, gli appassionati di musica e i tanti turisti in visita al Complesso Monumentale possono sostenere in modo concreto.

L’organo del Duomo di Milano, la cui storia ha inizio nel lontano 1394, è ad oggi il più grande organo moderno esistente in Italia e mantiene saldamente il secondo posto a livello europeo per ciò che concerne il numero di canne e di registri, risultando inoltre iscritto nell’albo d’oro dei quindici organi più grandi del mondo. 15.800 canne, 5 corpi d’organo, 5 consolles: se il dato numerico già di per sé è impressionante, ancora più prezioso è il dato artistico. Gli sportelli, o ante, di ciascun lato dei due monumentali corpi d’organo sono costituiti da sedici grandi tele raffiguranti episodi tratti dall’Antico e dal Nuovo Testamento realizzate tra il XVI ed il XVII secolo per mano di noti artisti del tempo quali – tra gli altri- Giuseppe Meda e Camillo Procaccini.

L’efficienza del monumentale organo del Duomo di Milano e l’integrità del suo apparato decorativo sono attualmente pregiudicate in modo serio. Il funzionamento di questo straordinario strumento è minacciato da diversi fattori di degrado, come il deterioramento naturale dei materiali vivi di cui è costituito – legno e pellame – e i depositi di particolato atmosferico sul materiale fonico, le canne, ai quali si aggiungono i fenomeni di naturale usura e ossidazione delle componenti elettromeccaniche.

 


Ridai voce al gigante musicale del Duomo di Milano

La Veneranda Fabbrica si trova nella necessità di provvedere alla manutenzione straordinaria di questo patrimonio storico-artistico, non solo per recuperarne l’antico splendore, ma anche per donare al pubblico la possibilità di sentire nuovamente la sua melodia riecheggiare all’interno del Duomo.

 

Come donare

Scopri tutti i modi possibili per aiutare la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano nel portare avanti il proprio compito di tutela e valorizzazione del Complesso Monumentale del Duomo. Le occasioni e le modalità per donare sono tante e il tuo supporto può fare la differenza.

Per informazioni:

Ufficio Donazioni
Via Carlo Maria Martini, 1
20122 Milano
Numero verde 800 528 477
[email protected]